Sono le sdanghe dell’Addolorata il simbolo de I Riti della Settimana Santa di Taranto al quale i confratelli hanno offerto il maggior impegno economico. La statua della Vergine che uscirà dalla Chiesa di San Domenica alla mezzanotte di giovedì Santo è stata aggiudicata nelle gare della Domenica delle Palme alla cifra di 70.000 euro. Circa 37.000 in più rispetto allo scorso anno quando fu aggiudicata per 33.000 euro. L’offerta però non raggiunge quella record del 2012 quando fù di 80 mila e 400 euro.

Il secondo simbolo dei Riti tarantini è stato la Troccola dei Misteri, la processione del Carmine del Venerdì Santo. Cifra record anche qui: 20.700 euro. Lo scorso anno fù di 5.000 euro. 45.000 euro per Gesù Morto. 13.000 euro per l’Addolorata dei Misteri. 15.100 euro per la Troccola dell’Addolorata. 20.100 euro per Ecce Homo. 20.000 euro per Cristo alla Colonna. 22.300 euro per il Crocifisso. 10.000 euro per Cristo all’Orto. La Cascata 11.000 euro, la Sacra Sindone 10.000 euro, La Croce dei Misteri 8.200 euro. Il Gonfalone 4.650 euro. Tornado all’Addolorata: la Croce dei Misteri 8.000 euro. Le Pesare 2.000 euro. La prima Croce 4.300 euro. La seconda Croce 4.650 euro. La terza Croce 3.900 euro.