bike sharing

Con la consegna della prima tessera al sindaco Rinaldo Melucci, questa mattina è stato avviato ufficialmente “PISTA!”, il servizio di bike sharing del Comune di Taranto.

La ciclostazione dei Giardini Virgilio ha ospitato il primo atto di un’altra innovazione della mobilità cittadina, l’ennesima voluta dall’amministrazione Melucci dopo il lancio del servizio di monopattini e la realizzazione di nuove piste ciclabili.

In totale ci saranno 5 nuove ciclostazioni (oltre i Giardini Virgilio, anche Villa Peripato, piazza Castello, piazza Dante all’esterno della Biblioteca Acclavio e corso Vittorio Emanuele II a Talsano, quest’ultima in fase di completamento), ognuna dotata di 10 tra bici a pedalata muscolare e assistita, con la prospettiva di raddoppiarle se la risposta degli utenti dovesse essere quella attesa.

«Quando abbiamo approvato il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile – le parole del primo cittadino –, non è stato un esercizio di semplice teoria.

Con queste azioni lo stiamo realizzando concretamente, trasformando Taranto in una città più bella e vivibile, che sulla mobilità si prende qualche rischio, ma che è meno periferica rispetto alle tendenze delle principali città europee.

Andiamo verso uno stile di vita differente, con una mobilità sempre più sostenibile, e la nostra città si presta a questa prospettiva: clima favorevole, territorio pianeggiante, piste ciclabili in aumento.

Oggi è davvero una bella giornata per Taranto».

“PISTA!” entra nel network di BicinCittà, la rete nazionale più estesa di bike sharing pubblico, con oltre 100 comuni serviti.

Per poterne usufruire basterà utilizzare una smartcard o la nuova app BicinCittà: ci sono diversi tagli di abbonamento, annuale, trimestrale e mensile, più il ticket per l’utilizzo occasionale.

È inoltre possibile, con il credito personale, ricaricare la propria bici elettrica in ogni ciclostazione.

«Per incentivare ulteriormente l’uso di questi mezzi – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Paolo Castronovi – abbiamo previsto la gratuità per la prima mezz’ora di noleggio.

Siamo certi che questa possibilità renderà ancor più allettante il servizio».