“Di recente è stata inoltrata formale richiesta al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca affinchè fin dall’anno accademico prossimo siano attivati a Taranto i corsi di Medicina.” E’ quanto comunica l’Assessore Regionale allo Sviluppo Economico Mino Borraccino.

“Sono previsti appositi incentivi e coperture finanziarie da parte del Comune, della ASL e della Regione che – come ha assicurato il Presidente Emiliano – sosterrà il progetto in tutte le maniere possibili. Con l’occasione, l’Università degli studi di Bari ha modificato il proprio statuto, definendo l’Università “Aldo Moro” Università di Bari, Brindisi e Taranto.

Un ulteriore arricchimento sarà l’istituzione del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Motorie, promosso con un apposito finanziamento di 300 mila euro all’anno per tre anni mediante un emendamento al bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2018 e pluriennale 2018-2020 presentato dal sottoscritto e condiviso dagli altri Consiglieri regionali tarantini. Corso destinato, oltre che a stimolare a una vita più sana, a creare anche importanti occasioni di lavoro, che vanno dall’insegnamento alla gestione di palestre o all’impiego nei servizi sportivi.

Si tratta di un insieme di misure che costituiscono un percorso di arricchimento e di completamento dell’offerta formativa didattica e di tutela della salute, senza contare i corsi di Infermieristica, Fisioterapia e Tecniche della prevenzione sui luoghi di lavoro, già presenti da anni a Taranto. 

Nel ribadire il mio impegno per la realizzazione di quanto previsto, il mio sincero compiacimento va a quanti si sono battuti e si battono per questi obiettivi.”