I riflettori stanno per accendersi sul ring allestito nella maestosa piazza Immacolata a Taranto dalla Quero-Chiloiro, la società campione d’Italia che alle ore 20.00 di giovedì 11 luglio presenterà, con il patrocino della Provincia e del Comune di Taranto, la diciottesima edizione del trofeo “Città di Taranto”.

L’evento è stato presentato durante la conferenza stampa nella Sala degli Specchi del Palazzo di città, alla quale hanno partecipato il maestro benemerito dello sport Vincenzo Quero, il general manager della Quero-Chiloiro Cataldo Quero, l’assessore allo sport Fabiano Marti, la consigliera comunale Carmen Casula, il delegato provinciale CONI dott. Michelangelo Giusti, il delegato provinciale FPI Mariangela Spinosa, il presidente del Panathlon Club Magna Grecia Paolo Buglione di Monale, il dirigente societario della Quero-Chiloiro Giovanni Semeraro, il maestro Salvatore Versace, il pugile professionista Cosimo Attolino e altri atleti agonisti e amatori della società tarantina.

Questa diciottesima edizione si presenta particolarmente significativa per la Quero-Chiloiro che, a un passo dal suo cinquantesimo anno di attività, riscontra l’appoggio da parte dell’amministrazione comunale e una nuova sensibilità nei confronti della cultura sportiva, del suo ruolo come fattore educativo e socio-aggregante, nonché del pugilato come sport nobile che non ha radici violente ma si basa sul rispetto dell’avversario e fa sognare giovani atleti che spesso raggiungono grandi traguardi.

Primo tra questi il pugile professionista Cosimo Attolino che, con grande soddisfazione della sua società che lo segue sin da quando era bambino, al “Città di Taranto” disputerà il suo secondo incontro nella categoria pro’ dei pesi medi, dopo il debutto al Trofeo Masseria Ruina dal direttore sportivo della Quero-Chiloiro Goffredo Santovito. Il tarantino Cosimo Attolino incontrerà, nel clou della manifestazione, il torinese Ruben Sciortino della GBC Team Promotion, in un match che si svolgerà sulle sei riprese da tre minuti. La cerimonia di peso sarà questo mercoledì sera nella storica palestra di via Emilia n.20.

Prima del match PRO, saranno nove gli incontri di boxe olimpica maschile e femminile tra Taranto e Campania, i quali protagonisti della Quero-Chiloiro saranno i seguenti atleti: élite 2^serie 48 kg Silvia Bonucci e 60 kg Roberta Di Molfetta, junior 60 kg Cosimo Solito, youth 60 kg Emilio Malecore, categoria élite 60 kg Domenico Maffei, élite 75 kg Giovanni Rossetti, élite 81 kg Andrea Ottomano ed élite 91 kg Christian Ressa. I pugili tarantini affronteranno avversari provenienti dalle società campane Fight’s Gloves – Sant’Anastasia (Napoli), Minotaur Boxe – Brusciano (Napoli), Napoli Boxe, Golden Boys – Cardito (Napoli), Thunder Boxing Club – Pagani (Salerno) e dalla società barese Eventi Sportivi – Conversano.

Ad aprire la manifestazione quest’anno saranno le tre esibizioni dei baby atleti che compongono il vivaio della Quero-Chiloiro: i cangurini George Caforio e Michele Stasolla, i canguri Luca Intermite, Nicola Cesarano, Carparelli Vincenzo e Sportillo Martina.