I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Taranto hanno arrestato, nella flagranza dei reati di porto e detenzione illegale di arma clandestina e di munizioni nonché di ricettazione,  un tarantino.
I militari, durante un mirato servizio, a seguito di una perquisizione domiciliare eseguita per la ricerca di armi all’interno di un appartamento in uso all’arrestato, hanno rinvenuto:
– una pistola a salve cal. 8, priva di matricola, modificata in cal 6,35 perfettamente funzionante e pronta a far fuoco, completa di caricatore contenente nr. 2 proiettili cal. 6,35;
– una pistola a salve marca “competitive” priva di matricola e tappo rosso;
– nr. 7 cartucce cal. 6,36.
L’uomo, al termine delle formalità di rito, arrestato per i reati di porto e detenzione illegale di arma clandestina e di munizioni nonché di ricettazione, su disposizione del PM di turno, è stato tradotto presso  la Casa Circondariale di Taranto.
Le armi, sequestrate, saranno inviate al R.I.S., per essere sottoposte ad accertamenti, balistici, dattiloscopici e biologici, finalizzati a verificare l’eventuale utilizzo delle stesse nella commissione di reati.