Avviate ieri notte le attività di sanificazione programmate da Comune e “Kyma Ambiente – Amiu”, dopo quelle compiute nelle scuole, negli uffici e nei bus.

Parte anche, quindi, questo pezzo della programmazione predisposta nei giorni scorsi dall’Amministrazione Melucci per contenere il rischio da contagio, con la disinfezione di strade e marciapiedi della città utilizzando prodotti specifici.

«Abbiamo sollecitato – ha spiegato il vicesindaco e assessore alle Società Partecipate Paolo Castronovi –  un servizio straordinario di pulizia dei marciapiedi e delle strade della città, utilizzando i mezzi e gli uomini a disposizione di “Kyma Ambiente – Amiu” per contribuire fattivamente a questa emergenza».

Gli interventi si irradieranno dal Ponte Girevole verso i due versanti della città, in modo tale da coprire tempestivamente tutto il reticolo urbano.

Rimanendo nell’ambito dei servizi offerti da “Kyma Ambiente – Amiu”, non subiranno variazioni le aperture al pubblico di isole ecologiche e centri comunali di raccolta, naturalmente nel rispetto delle prescrizioni indicate da Governo e Regione. Saranno ristrettì, invece, gli accessi a uffici e sedi aziendali.

I due mezzi utilizzati per l’operazione, resi disponibili da “Kyma Ambiente – Amiu” per effettuare il servizio, sono partiti dal Ponte Girevole intorno alle 21:30 nelle due direzioni opposte, iniziando da una parte con Isola Madre e Tamburi, dall’altra con il Borgo, per poi proseguire con le zone adiacenti fino a questa mattina.

«Il servizio continuerà nei prossimi giorni – ha spiegato il vicesindaco Paolo Castronovi –, assicurando progressivamente la debita copertura di tutte le strade cittadine e la ripetizione dei passaggi, una difesa in più contro la diffusione del contagio».

La sanificazione viene effettuata utilizzando presidi consigliati dalla locale Asl, assolutamente innocui per gli animali domestici, irrorati utilizzando due modalità: attraverso la barra posta sotto il frontale delle autocisterne, in modo tale da sanificare il manto stradale, e tramite una lancia ad alta pressione, utile per i marciapiedi e per tutte quelle arterie difficilmente raggiungibili dal mezzo.