Si è appena concluso il tavolo Ilva con sindacati e azienda.

La multinazionale, invece di fare passi avanti ha fatto molti passi indietro dichiarando una quantità di esuberi inaccettabile. Un nuovo piano è possibile se si progetta una nuova idea di produzione siderurgica, se si garantisce il massimo livello occupazionale, se si introducono nuove tecnologie di produzione. Altrimenti ricordo che il piano da cui partire è quello firmato dalla stessa azienda circa un anno fa, non vent’anni fa. Lo Stato c’è, non molliamo ed entro lunedì presenteremo la proposta del Governo.

Sono queste le parole del Ministro Patuanelli.