Continuano senza sosta i controlli della Questura di Taranto nel capoluogo e negli altri Comuni della Provincia, finalizzati al ripristino della legalità. Le zone particolarmente attenzionate sono state Città Vecchia, Borgo ed i Quartieri Tamburi e Paolo VI.

Quattro denunce per furto di energia elettrica e più di 50mila euro di danni: è l’esito dell’attività dei nostri colleghi del Commissariato Borgo. Grazie anche alla ormai consolidata collaborazione con i tecnici Enel, i poliziotti hanno accertato che quattro appartamenti di un palazzo in città vecchia avevano messo in opera un prelievo fraudolento dell’energia elettrica attraverso un sistema diretto privo di contatore.

Dalle prime valutazioni del personale specializzato è stato quantificato un danno economico di più di 50mila euro. I quattro proprietari sono stati denunciati per furto di energia elettrica.