“L’annuncio ormai ufficiale di Taranto candidata per organizzare i Giochi del Mediterraneo 2025 ci riempie di immensa soddisfazione. Vogliamo ringraziare innanzitutto la Ministra del Sud Barbara Lezzi per l’impegno dimostrato anche in questa occasione verso il nostro territorio per il quale non ha mai smesso di spendere le sue energie, lavorando affinché la proposta di candidatura da parte delle amministrazioni locali avesse una sua traduzione concreta. Un augurio di buon lavoro va a tutti gli attori istituzionali coinvolti in questa sfida.”  Così i deputati del M5S Gianpaolo Cassese, Rosalba De Giorgi, Alessandra Ermellino, Giovanni Vianello e il senatore Mario Turco a commento della notizia lanciata questa mattina in conferenza stampa dalla ministra Lezzi, il sottosegretario Giorgetti, il presidente del Coni Giovanni Malagò e il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci.

“Auspichiamo adesso che la candidatura vada a buon fine, in quanto questo appuntamento potrà costituire una straordinaria opportunità per rafforzare sinergie territoriali sia in termini di gestione e promozione dell’evento, sia in termini di ammodernamento infrastrutturale, sia in termini di ospitalità diffusa delle gare, di cui beneficerà non solo Taranto, ma un’area ben più vasta: Lecce, Brindisi, Grottaglie, Massafra, Martina Franca, Fasano, San Giorgio Ionico, Francavilla, Monopoli, Valle  d’Itria, Laterza, Castellaneta, Ginosa, Manduria, Montemesola” chiariscono i parlamentari ionici.

“Nell’ambito degli interventi per la rigenerazione urbana, come riferimento per tutta la provincia, è prevista a Taranto la realizzazione di cinque impianti, tra cui il nuovo stadio del nuoto e il nuovo centro nautico. Sono inoltre previste consistenti opere di ristrutturazione degli impianti esistenti, dal campo scuola che sorge a Salinella, uno dei poli più importanti per lo sport e l’atletica leggera, al palazzetto dello sport Valentino Mazzola, e dei principali centri sportivi dell’intera provincia” proseguono.

“Questo evento di rilievo internazionale, che durerà 15 giorni e vedrà la presenza sul territorio di circa 4000 atleti coinvolti, oltre a tecnici, dirigenti, accompagnatori, giornalisti ed operatori dei Media ed a un rilevante numero di spettatori, potrà rappresentare una chiara e concreta rivincita per la nostra terra, che merita di tornare a vivere e di mettere a valore le sue enormi potenzialità. L’esito della candidatura annunciata oggi è la dimostrazione – concludono i parlamentari – che solo se le amministrazioni locali fanno squadra ed entrano in sinergia con il Governo, è possibile realizzare pienamente il progetto di rilancio di Taranto e dell’itero territorio ionico – salentino.”