A Taranto la Commemorazione dei Defunti è un’atto di riverenza tra i più importanti per la comunità.

Si pensi che durante il cosiddetto giorno dei morti nel Cimitero di San Brunone, sito nel quartiere dei Tamburi, confratelli e visitatori risentiranno suonare le note delle più importanti marce funebri della tradizione dei Riti della Settimana Santa di Taranto.

Ecco alcune delle marce che sarà possibile ascoltare domani nei viali e davanti alle cappelle gentilizie del Cimitero:

  • A Gravame di Domenico Bastia
  • Sulla tomba dei cagnottisti di Domenico Bastia
  • Giovedì Santo di Adolfo Bonelli
  • A mia madre di Francesco Buzzacchino
  • Inno a Cristo Morto di Giuseppe Cacace
  • Amleto di Saverio Calò
  • Angoscia di Vincenzo Canale
  • Grido di dolore di Amleto Cardone
  • Marcia funebre opera 35 di Frèdèric Chopin
  • Convento di Vincenzo Consenti
  • A Vittorio Emanuele II di Vincenzo Consenti
  • In memoria di Nino Ippolito
  • Tristezze di Giacomo Lacerenza
  • A mio fratello di Giacomo Lacerenza
  • A Bernardino Lemma di Davide Latagliata
  • Christus di Pietro Marincola
  • Jone di Enrico Petrella
  • Mamma di Luigi Rizzola
  • Christus di Luigi Rizzola
  • Una lacrima sulla tomba di mia madre di Amedeo Vella
  • A Maria SS. Addolorata di Michele Ventrelli
  • Madre dei Dolori di Vincenzo Simonetti
  • A Salvatore Messinese di Vincenzo Simonetti
  • A Rinaldo di Vincenzo Simonetti
  • Per Emilia di Nino Ippolito
  • Venerdì Santo di Nicola Centofanti
  • A mia sorella di Giacomo Lacerenza
  • U’ chiande d’ a Madonne di Nino La Nave
  • Nacque, pianse, morì di di Alessio Carruozzo
  • Triste ricordo di Nino Ippolito
  • Venerdì Santo di Giuseppe Gregucci

Un rito molto sentito si svolgerà a Taranto esattamente 8 giorni dopo la Commemorazione dei Defunti. L’11 novembre ci sarà “l’Ottava dei Morti”, una testimonianza concreta di quanto il ricordo dei cari estinti nella città di Taranto sia molto sentito.

Un pellegrinaggio, tradizionale, al quale partecipano le le Confraternite della cittàcon gli stendardi (ma non in abito di rito) e le Società di Mutuo Soccorso. Un pellegrinaggio che parte dalla Chiesa di Maria SS. del Monte Carmelo, in piazza Giovanni XXIII, e giunge nel Cimitero di San Brunone.