Il porto di Taranto ha partecipato anche quest’anno alla fiera China Logistic and Transportation Fair (10-12 ottobre 2019), l’esposizione dedicata ai trasporti e alla logistica che si svolge annualmente a Shenzhen, la capitale mondiale dell’innovazione.

La partecipazione alla fiera ha avuto l’obiettivo di posizionare il porto di Taranto come hub Mediterraneo della logistica per l’Estremo Oriente. Il porto di Taranto ha rilanciato la sua competitività nello scenario del commercio internazionale grazie all’offerta di dotazioni infrastrutturali quali la Piastra Logistica e il Molo Polisettoriale con il nuovo terminalista, di asset come il Distripark, e alle agevolazioni della Zona Economica Speciale Interregionale. Il coordinamento e il supporto di ICE ai fini dell’organizzazione di incontri b2b è stato fondamentale ai fini della buona riuscita dell’evento.

Nell’ambito della fiera si è svolta inoltre la partecipazione del porto di Taranto all’8° World Port Chain Strategy Forum, piattaforma di networking fra player internazionali del settore dei trasporti. Il consolidamento del legame tra Taranto e Shenzhen si è realizzato con la sottoscrizione del memorandum Shenzhen Declaration IV, accordo tra i sister ports a livello internazionale che afferma l’unità di intenti nel procedere verso una crescita basata su innovazione, sostenibilità e interazione con la Free Trade Zone di Shenzhen.

“Il valore dell’interscambio Puglia-Cina è in crescita” dichiara il Presidente Prete “e il porto di Taranto è pronto a cogliere le opportunità di sviluppo del mercato con l’Estremo Oriente. L’Autorità ha coltivato negli anni un rapporto di fiducia con il porto di Shenzhen, con il quale ha sottoscritto un memorandum di gemellaggio nel 2011, generando così un legame culturale oltre che un rapporto di partnership commerciale.” .