Il Sindaco Rinaldo Melucci ha incontrato a Roma il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora.

A febbraio il via al Comitato Organizzatore dell’evento

Nel corso dell’incontro, il primo cittadino ionico ha avuto occasione di illustrare i progressi del dossier Taranto 2026 – XX Giochi del Mediterraneo ed ha invitato il Ministro Spadafora in febbraio in riva ai Due Mari, in occasione del varo formale del Comitato Organizzatore dell’evento, che oltre agli enti locali pugliesi vedrà attivamente coinvolta proprio la struttura del dicastero ed il CONI.

I Giochi del Mediterraneo a Taranto

Era il 24 agosto dell’anno scorso quando venne resa nota la notizia che rimarcava uno dei numerosi passi che Taranto sta compiendo verso il suo futuro: il comitato organizzatore aveva scelto il capoluogo ionico come località dove svolgere la ventesima edizione dei Giochi del Mediterraneo.

L’importante manifestazione sportiva, in qualche modo anticipata dalla nomina di Grottaglie a Città europea dello sport per il 2020, si svolgerà nel territorio tarantino dal 13 al 22 giugno del 2026, coinvolgendo, oltre al capoluogo, anche diverse altre città della provincia.

Una manifestazione fortemente voluta che vedrà tra pochi giorni l’avvio delle attività della complessa macchina organizzativa dell’evento e che si spera possa essere di buon augurio anche per la auspicata candidatura di Taranto a capitale italiana della cultura.

Spadafora: “Imortante investire in iniziative connesse al mondo dello sport internazionale”

Nel corso dell’incontro con il primo cittadino ionico, il Ministro ha speso parole di apprezzamento per gli sforzi che Taranto sta compiendo in questa delicata transizione economica ed ecologica e ha rappresentato l’importanza che il Governo assegna a tutte le iniziative di grande respiro, foriere di un rilancio per Taranto ed attrattive per i giovani e gli investitori, e tra queste in testa proprio le iniziative connesse al mondo dello sport internazionale.