Grazie all’installazione di una guaina elastica ad alta resistenza, all’interno delle vecchie tubature, è stato possibile evitare operazioni drastiche sulla struttura del monumento, che avrebbero finito per dilatare i tempi di realizzazione dei lavori.

Un intervento innovativo, che garantisce all’impianto migliore funzionalità e una durata maggiore.  “In questo modo – il commento dell’assessore ai Lavori Pubblici Massimiliano Motolese – abbiamo ottenuto un duplice risultato: abbiamo riconsegnato velocemente alla cittadinanza uno dei nostri simboli più importanti e ridurremo notevolmente gli episodi di malfunzionamento”.