L’8 febbraio del 1818, concludeva la sua triste vicenda umana Don Ciro Annicchiarico, uno dei più famosi rappresentanti del brigantaggio preunitario pugliese che tanto fece e ancora fa parlare di sé a causa della straordinaria vita avventurosa, ma anche della visione utopistica che lo portò a prefigurare la “Repubblica Salentina, primo anello della più grande Repubblica Europea”.

Carlo Caprino incontra il Prof. Rosario Quaranta, uno dei cultori della storia grottagliese. La figura di Ciro Annicchiarico già pochi mesi dopo la sua fine venne avvolta nella leggenda e godette di larga popolarità.

Nell’intervista il Prof. Rosario Quaranta racconta di una verità storica che è ancor più straordinaria di quella romanzata.