Emanuela Pulito

Se il campionato terminasse in questo momento, l’Argese Volley Crispiano avrebbe centrato la qualificazione ai playoff nel campionato di serie D di pallavolo femminile. La società crispianese attualmente occupa la quinta piazza in classifica, l’ultima utile per disputare la fase finale del torneo.

Quattro i punti di vantaggio sull’inseguitrice Il Santissimo Turi, su cui proprio sabato scorso ha guadagnato altri tre punti, grazie alla convincente vittoria (3-1) contro la NVP Living Castellinaria Polignano e la contemporanea sconfitta interna delle turesi contro la BCC Locorotondo. Un cammino quello delle crispianesi che sinora ha rispettato la tabella di marcia che la dirigenza si era prefissata a inizio stagione. Dopo un confortante avvio, le ragazze di coach Contento hanno solo avuto una flessione nella parte centrale del girone d’andata, con alcuni k.o. che potevano essere evitati: in modo particolare, c’è da recriminare per le sconfitte a Polignano a Mare e a Turi e per il tonfo interno contro Locorotondo. Ma, superati questi momenti di inevitabile incertezza per una rosa piuttosto giovane, le “farfalle” crispianesi hanno cominciato a volare, tanto che adesso sono otto i risultati utili consecutivi. Da sottolineare l’ottima prova di un paio di settimane fa contro la capolista Tecnova Gioia che è riuscita ad avere la meglio sulle biancoazzurre di Crispiano soltanto dopo un combattuto tie-break.

Al termine della regular season mancano ancora sette giornate, quindi guai ad abbassare la guardia, come sottolinea il team manager Antonio Silvestri: “Non possiamo mollare. In avvio di campionato abbiamo pagato un po’ lo scotto dell’esordio in serie D e il fatto che le ragazze, tra di loro, non si conoscevano per niente. Poi ci si è messo anche qualche infortunio di troppo, ma ora tra le nostre giocatrici si nota un certo affiatamento e tutte hanno imparato a conoscere la categoria. Sono soddisfatto di quello che abbiamo fatto fino ad ora. Speriamo di sfruttare il momento di ottima forma che stiamo vivendo per conquistare i playoff”.

Intanto con i risultati positivi sta crescendo anche il seguito per la Rainbow Volley Crispiano. Sempre più gente sta riempiendo la palestra “Giovanni XXIII” in occasione della gare interne: nel match contro la prima della classe si sono contate 150 presenze. E non è un dato da trascurare se si pensa anche alla scomodità dell’impianto crispianese.
E, a proposito di vicinanza alla squadra, Silvestri ci tiene a ricordare come “siamo sempre aperti ad accogliere sia nuove persone che avessero voglia di collaborare nelle tante attività della nostra associazione, sia nuove sponsorizzazioni che possano aiutarci ad affrontare i costi di gestione. Non dobbiamo mai smettere di ringraziare i diversi genitori volontari che ci danno una mano, soprattutto nelle trasferte”.

Una interessante novità arriva anche da fuori dal campo: da pochi giorni la Rainbow Volley Crispiano è ufficialmente affiliata alla UYBA Unet Yamamay Busto Arsizio, società di serie A1 femminile che annovera nel proprio palmarès uno scudetto, una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana e due Coppe CEV. L’affiliazione, oltre a essere una grande opportunità per la piccola realtà tarantina, permetterà di innalzare il livello di preparazione dello staff biancoazzurro, grazie alla collaborazione con tecnici e dirigenti professionisti. Il confronto con una realtà che ormai da anni si esprime ai massimi livelli in Italia e in Europa consentirà, inoltre, alla Rainbow Volley di garantire alle proprie giovani atlete una crescita tecnica ottimale. Si tratta di una delle pochissime realtà del sud Italia affiliate al sodalizio lombardo.