ntere palazzine che usufruivano in maniera fraudolenta della fornitura di energia elettrica: è quanto scoperto in una mirata operazione dei nostri colleghi del Commissariato di Manduria in un quartiere del comune messapico.

Alcuni appartamenti, in tutto 35, erano del tutto privi di contatore e pertanto sconosciuti all’anagrafe dell’Ente erogatore.

Il sistema, fatto “a regola d’arte”, partiva a monte, sotto un traliccio dell’energia elettrica. Interrato , i poliziotti ed i tecnici specializzati dell’azienda erogatrice hanno trovato un by pass che escludeva del tutto la linea principale e portava corrente elettrica nei due caseggiati.

I residenti delle abitazioni interessate sono stati denunciati in stato di libertà per furto di energia elettrica. Il danno economico subito dall’azienda fornitrice è stato stimato in oltre ai 100mila euro.