Ci sarà anche Taranto nella manifestazione che CGIL, CISL e UIL, insieme a tutte le categorie della funzione pubblica, terranno a Roma il prossimo 8 giugno.

Le ragioni della giornata di rivendicazione saranno illustrate a Taranto nel corso di una assemblea generale dei lavoratori delle funzioni centrali, comparto sicurezza, sanità, enti locali e terzo settore che si terrà a Taranto, nella sede della Cittadella delle Imprese, il 31 maggio prossimo.

Dalle 9.00 alle 13.00 insieme ai diretti interessati – spiega Lorenzo Caldaralo, segretario generale della FP CGIL di Taranto – parleremo del rinnovo dei contratti, del piano assunzione da mettere in atto con gli interventi straordinari più volte annunciati dal Governo e dell’incremento del salario accessorio.

La riunione, aperta alla stampa, servirà anche per definire nell’ambito della piattaforma rivendicativa dei lavoratori della funzione pubblica, un percorso che valorizzi il ruolo di chi opera nel pubblico che CGIL, CISL e UIL, declinano con la parola “futuro”.

All’assemblea con i lavoratori prenderanno parte i segretari generali di CGIL, CISL e UIL Taranto, Peluso, Castellucci e Turi. Il punto della situazione sarà invece delineato negli interventi di Florindo Oliverio, segretario nazionale FP CGIL, Angelo Marinelli, segretario nazionale CISL FP e Sandro Colombi, segretario nazionale UIL PA.

I lavori saranno presieduti dal segretario regionale della UIL FPL, Giuseppe Vatinno.