Pubblicità in concessione a Google

Vendevano in Italia e all’estero olio di semi di soia addizionato con clorofilla spacciandolo per olio extravergine di oliva. Per questo i carabinieri hanno eseguito 24 misure cautelari, 1 nell’ambito dell’operazione ‘Oro giallo’. L’olio contraffatto – riferiscono gli investigatori – veniva rivenduto in gran parte d’Italia, anche a rinomati ristoranti, e in Germania, applicando prezzi molto più bassi e concorrenziali rispetto all’effettivo valore di mercato.

Pubblicità in concessione a Google
Pubblicità in concessione a Google
Articolo precedenteForte Maltempo: Italia sotto scacco. Tracima la diga di Ridracoli, impressionante cascata di cento metri
Articolo successivoComune di Taranto, il Sindaco Melucci annuncia: “a breve la nuova Giunta”