Prepariamoci ad una DOMENICA caratterizzata da UN VERO MIX ESPLOSIVO. Saranno due gli elementi di nota che caratterizzeranno la seconda parte di questo fine settimana.

Da un lato troviamo la prima seria ONDATA DI CALDO DALL’AFRICA che ci porterà temperature davvero notevoli per il mese di Giugno. Dall’altra, invece, avremo un elevato rischio di FORTI TEMPORALI che potranno colpire alcuni angoli del nostro Paese. Ma vediamo nel dettaglio dove farà più caldo e quali saranno le aree a rischio temporali.

L‘Anticiclone africano riuscirà a conquistare gran parte del nostro Paese ma gli effetti della grande calura si registreranno soprattutto sulle regioni meridionali e sulle due Isole Maggiori. Nelle aree interne della Sicilia e della Sardegna, le temperature potranno addirittura toccare punte prossime ai 40°C. Farà comunque caldissimo anche sul resto del Sud mentre al Centro Nord non si registreranno valori così elevati. Questo per effetto di una minor ingerenza dell’Anticiclone africano ma anche per la presenza di una debole corrente d’aria più instabile che interesserà soprattutto il Nord Ovest.

Su queste zone infatti, la Domenica sarà seriamente condizionata dallo sviluppo di forti note d’instabilità con frequenti rovesci e temporali che già nel corso della mattinata cominceranno minacciosamente ad avanzare verso i rilievi del Piemonte, tutta la valle d’Aosta e fino ai monti della Lombardia occidentale.

Nel corso della giornata, ed in particolare nelle ore pomeridiane, altri forti temporali andranno a colpire tutta l’area alpina, dal Trentino alto Adige sino al Piemonte. Occasionalmente alcuni rovesci temporaleschi riusciranno a sconfinare sulle aree di pianura adiacenti come tra l’Ovest della Lombardia, l’est del Piemonte e l’Emilia occidentale. Altrove il tempo si manterrà più tranquillo salvo qualche possibile rovescio sull’Appennino tosco emiliano e su quello abruzzese.