Educare i bambini alla sicurezza stradale, stimolando il loro senso di responsabilità individuale e le motivazioni interiori, coinvolgendo anche gli adulti di riferimento.

È l’obiettivo del portale Edustrada.idove, fino al 16 novembre, gli Istituti scolastici potranno accedere per consultare i progetti e scaricare tutta la documentazione disponibile per organizzare i percorsi formativi. I materiali didattici online prevedono, infatti, progetti di educazione stradale per tutti gli studenti, dalle elementari alle superiori.

La piattaforma Edustrada è una iniziativa avviata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), la Polizia Stradale, il Dipartimento di psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma, la Federazione Ciclistica Italiana, la Federazione Motociclistica Italiana, l’Automobile Club d’Italia e la Fondazione ANIA nell’ambito di un progetto di monitoraggio di tutte le attività di educazione stradale, sostenute dalle istituzioni pubbliche, con l’obiettivo di incoraggiare la partecipazione degli studenti ai progetti educativi attivi e di favorire la condivisione di contenuti didattici sulla sicurezza stradale.