Aveva stabilito la sua piazza di spaccio all’interno di uno stabile di via Minniti.

L’attività di un pusher di poco più di 20 anni, non è passata inosservata ai “Falchi” della Squadra Mobile, che nella loro continua attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti hanno notato nella zona uno strano movimento di giovani, molti dei quali conosciuti come tossicodipendenti.

Dopo l’ennesima cessione di una dose ad un suo “cliente” i polizotti appostati nelle vicinanze, hanno fatto irruzione all’interno del palazzo sorprendendo il giovane con ancora tra le mani due dosi di cocaina.

Una piccola chiave trovata nelle tasche del fermato ha poi permesso di aprire una cassetta della posta e recuperare altre 17 dosi della stessa droga sequestrata in precedenza, per un totale di 14 grammi.

Il 22enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.