Nella giornata di sabato ancora una volta la città di Taranto ha vissuto un evento legato alla solidarietà.

I 1400 chilometri coperti da Giuseppe Russo, il bikers che ha compiuto l’impresa di congiungere Bergamo – Taranto nel bike tour “Liberalità per i bambini di Taranto” ha avuto un eco nazionale. Il denaro raccolto in favore del reparto onco-ematologico pediatrico dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto non può che essere una nuova goccia in un terreno che dobbiamo sempre più coltivare.

Mi preme sottolineare – afferma il consigliere comunale Carmen Casula – il grande lavoro svolto da tutte le associazioni bikers, come gli Mtb Taranto Bikers, le varie associazioni e il primario, dottor Valerio Cecinati, per aver partecipato a questa iniziativa, ognuna nel proprio ambito, così come tutti i comuni che hanno aiutato Giuseppe Russo in questa impresa.

Il messaggio mio personale a nome dell’Amministrazione Comunale di Taranto è quello che insieme è possibile lavorare nel sociale: se ognuno nel suo piccolo fa qualcosa per il prossimo può lasciare un segno indelebile per cambiare, in meglio, la storia di questa città e aiutare chi è in difficoltà, soprattutto i più piccoli che vivono momenti tristi della loro vita in questo reparto ma, al tempo stesso, una speranza che nasce di poterne uscire vincitori“.