Pubblicità in concessione a Google

Turismo, promozione, cultura, innovazione.

Pubblicità in concessione a Google

Sono gli assi di sviluppo scelti dai giovani imprenditori tarantini per i progetti finanziati dal bando “Start Up”, una tra le misure più interessanti della delibera 108/2020, varata a maggio dall’amministrazione Melucci per agevolare la ripresa socio-economica del territorio dopo il lockdown.

Alla scadenza dei termini sono pervenute diverse proposte, 6 delle quali ammesse al finanziamento a fondo perduto che prevede l’erogazione di un importo fino al 50% dei costi sostenuti.

Tutte le proposte ammesse saranno finanziate con l’importo massimo previsto, 10mila euro per ognuna.

«Questi progetti sono il segnale concreto della transizione in atto – le parole dell’assessore allo Sviluppo Economico, Marketing Territoriale e Turismo Fabrizio Manzulli –, la prova di come l’entusiasmo seminato dall’amministrazione Melucci stia cominciando a produrre risultati.

Le iniziative imprenditoriali finanziante dal bando “Start Up”, siamo certi, saranno l’esempio da emulare per chiunque voglia cavalcare la voglia di diversificazione che attraversa la nostra città».

Pubblicità in concessione a Google
Articolo precedentePesca: 50 milioni di Euro per il sostegno dei lavoratori
Articolo successivoTaranto, pronta l’erogazione dei buoni spesa