L’attività di controllo della Polizia Locale di Taranto, attraverso gli impianti di videosorveglianza e delle fototrappole, stanno portando a risultati importanti nel contrasto all’abbandono selvaggio di rifiuti e ingombranti in città.

Dopo gli episodi delle Colonne Doriche e del centro ittico, per cui si sta procedendo con provvedimenti sanzionatori grazie all’identificazione delle persone coinvolte, l’altro ieri l’occhio elettronico ha pizzicato altri incivili intenti ad abbandonare un materasso e alcuni pezzi di mobilia davanti al Duomo in Città Vecchia. Un vero e proprio sfregio, considerando l’importanza del luogo e l’orario in cui tutto è accaduto, con le porte della Cattedrale ancora aperte e la presenza di testimoni. «Non consentiremo più – ha dichiarato il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli – che questi gravi episodi si ripetano. Insieme alla Polizia Locale, al sindaco Rinaldo Melucci e all’assessore Paolo Castronovi stiamo predisponendo un piano per contrastare questi fenomeni, anche con l’ausilio di fototrappole: d’ora in avanti sarà tolleranza zero e multe a go go»