urban transition center

Come ogni mercoledì, l’Urban Transition Center ha aperto ai cittadini l’info point della Galleria Comunale del Castello Aragonese.

Molti residenti di Città Vecchia hanno sollecitato i professionisti che stanno affiancando l’amministrazione Melucci nella realizzazione del piano “Ecosistema Taranto”, soprattutto sulle prospettive che riguarderanno il quartiere.

Particolare interesse è stato manifestato sul tema dei parcheggi: l’UTC ha fornito rassicurazioni ai residenti, in merito alla grande attenzione da parte dell’amministrazione Melucci per il miglioramento della vivibilità di Città Vecchia.

La giornata si è chiusa con la consueta passeggiata, questo mercoledì dedicata a due progetti che rientrano nel complessivo piano “Isola Madre” dedicato alla Città Vecchia: la riqualificazione dell’ex chiesa di San Gaetano (già Cantiere Maggese) e di Palazzo Amati.

L’assessore all’Urbanistica Ubaldo Occhinegro ha illustrato i dettagli dei due interventi, entrambi finanziati con le risorse provenienti dalla “S.I.S.U.S. – Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile”.

«Con questi interventi entriamo nel vivo della pianificazione dedicata a Città Vecchia – le parole dell’assessore –, sono i primi cantieri che daranno il senso di quello che realizzeremo nell’Isola, un’autentica rivoluzione urbanistica che restituirà al quartiere il suo ruolo.

I lavori partiranno nei primi giorni di aprile e si concluderanno entro il 2021».

Hanno portato il loro contributo tecnico anche il responsabile del procedimento Osvaldo Di Giacomo e i progettisti Stefano Mastrangelo e Mauro Lanotte.

Alla passeggiata hanno partecipato anche numerose associazioni attive in città, con le quali c’è stato un confronto sul modello di gestione delle sue strutture, una volta riqualificate, anteprima del processo di partecipazione che sarà avviato.