Gli operatori di “Kyma Ambiente – Amiu” questa mattina hanno effettuato diversi interventi di pulizia delle caditoie lungo le strade della città. Numerose le vie interessate dal lavoro di spazzamento manuale e meccanico per liberare i tombini da possibili ostruzioni.

Il nubifragio che si è abbattuto ieri pomeriggio su Taranto ha richiesto un ulteriore sforzo ai nostri operatori, che oggi hanno tempestivamente provveduto a ripulire le zone più a rischio e quelle ad alto scorrimento. In viale Jonio sono intervenute le spazzatrici meccaniche per liberare la sede stradale dagli accumuli di secco di aghi di pino e di altri rifiuti. Altri interventi sono stati effettuati in via Mazzini, via Leonida, via Grandi, via Temenide, via Diego Peluso, piazza Ramellini, viale Virgilio, via Ancona, Corso Italia, via Alto Adige e via Salinella.

«L’intervento dei nostri operatori – ha dichiarato il presidente Giampiero Mancarelli – si è reso necessario in presenza di allerta meteo, e come accade sempre in questi casi hanno ripulito la sede stradale in prossimità delle caditoie e in superficie. Questo tipo di interventi viene effettuato a seguito di allerta meteo, sia in via preventiva che successiva, per liberare le caditoie da possibili ostruzioni».