Sopralluogo nel piazzale Bestat, questa mattina, per il sindaco Rinaldo Melucci e l’assessore alle Società Partecipate Paolo Castronovi e il Presidente dell’Amiu Carlo Alberto Giusti.

Come annunciato nei giorni scorsi, l’amministrazione ha risposto alle sollecitazioni degli abitanti chiedendo ad AMIU di intervenire per ripristinare il decoro dell’area che, seppur di proprietà privata, ha un intenso e consolidato uso pubblico.

«Abbiamo superato le difficoltà di carattere burocratico – le parole del sindaco Melucci –, affinché anche il piazzale Bestat potesse godere per intero dell’intensa attività svolta in questi giorni dagli operatori AMIU. Quel piazzale è ormai patrimonio condiviso della città, come tale merita di essere curato, ma anche rispettato da chi lo frequenta».

Guerra agli incivili

Un messaggio chiaro per gli incivili, cui l’amministrazione ha dichiarato guerra senza condizioni.

«In questo piazzale giocano i nostri figli – il commento dell’assessore Castronovi –, non è possibile che debbano farlo evitando deieizioni e urina di cani che meriterebbero padroni migliori. Il nostro compito è restituire alla cittadinanza luoghi decorosi, ma perché rimangano tali serve l’impegno di tutti».

«Confermiamo il nostro cambio di passo – ha dichiarato il presidente AMIU Carloalberto Giusti –, ritenendoci orgogliosi di poter offrire ogni giorno il nostro contributo per la rinascita di questa città. L’azienda è dei cittadini, è al loro servizio, ma a loro chiede di essere parte del cambiamento».

AMIU, che nel piazzale aveva già svolto un primo intervento la settimana scorsa, è intervenuta con un’idropulitrice, una spazzatrice per il perimetro esterno e una decina di operatori a terra che hanno ripulito l’area pedonale e le aiuole. Successivamente a questo intervento, saranno effettuate delle attività mirate di ripristino dell’arredo urbano.