La giunta comunale riunita in conference call ha approvato le misure straordinarie già annunciate nella giornata di ieri e che si riferiscono al differimento di alcune scadenze di pagamento dei tributi locali di prossima scadenza.

Un provvedimento concordato con i consiglieri di maggioranza e che sarà ratificato nella prima seduta di consiglio comunale utile.

La delibera riguarda il tributo Tari la cui scadenza della prima rata è stata spostata a fine luglio, l’imposta sulla Pubblicità e sulla Tosap, in relazione  alle scadenze di marzo e di  aprile che sono prorogate, per ora, a fine giugno.

Nel deliberato è confermata la richiesta al Governo tramite gli organi rappresentativi degli enti locali affinché parte delle somme destinate all’emergenza Coronavirus siano gestite dai Comuni.

Questo consentirà di adottare ulteriori misure di ristoro ai cittadini ed alle attività commerciali danneggiate da questa situazione.