Altri due Daspo urbani emessi e notificati dalla Polizia di Stato nei confronti di due parcheggiatori abusivi del centro città, entrambi già destinatari di tre ordini di allontanamento del Commissariato Borgo e inottemperanti al pagamento delle sanzioni amministrative.

Il primo, condannato con sentenze irrevocabili per delitti contro il patrimonio, contro la pubblica amministrazione, per evasione e stupefacenti, operava nella zona della Discesa Vasto. Per sei mesi, gli è stato inibito l’accesso alla zona dell’Area di sosta degli autobus al Porto Mercantile, della Discesa Vasto e nei parcheggi adiacenti.

Il secondo, già condannato per reati contro la pubblica amministrazione, esercitava l’attività in Piazza Libertà. Per sei mesi, non potrà accedere all’area comprensiva di Piazza Libertà e via Duca d’Aosta, dove è ubicata la Stazione FS, nonché all’area ricompresa tra Corso Due Mari, Lungomare, Piazza Ebalia e strade limitrofe dove sono ubicati il Palazzo degli Uffici, il Monumento dei Caduti in Piazza della Vittoria, il teatro Orfeo, l’Ospedale vecchio, la Prefettura, il Palazzo dell’Ammiragliato e l’Ufficio delle Poste Centrali.

Il mancato pagamento delle precedenti sanzioni amministrative irrogate e la reiterazione di quelle condotte che comportano un pericolo per la sicurezza pubblica, sono comportamenti sintomatici dell’assoluta mancanza di volontà di inserimento sociale, incompatibili con l’ordinaria e la civile convivenza civile.