Nei giorni scorsi, nel corso dei consueti servizi di controllo del territorio, il personale della Sezione Volanti di Taranto ha effettuato numerosi controlli ad autovetture ed automobilisti anche con il supporto del Sistema “Mercurio”.

Il sistema ha permesso di beccare la manovra azzardata di un automobilista che in corrispondenza di un incrocio stradale, ha sorpassato un auto ferma allo STOP. Fermato dagli agenti è apparso in forte stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti con evidenti difficoltà nel colloquiare.

Nel corso del successivo controllo, l’uomo, è stato trovato in possesso, all’interno di un pacchetto di sigarette, di una pietra di eroina di poco meno di un grammo.

Dopo quanto accertato, è stato sanzionato amministrativamente per le violazione a C.d.S. e segnalato alla locale Prefettura come assuntore di sostanze stupefacente.

Poco più tardi, come segnalato dal sistema Mercurio in dotazione alle auto di servizio, i poliziotti hanno fermato un’auto che risultava sottoposta a sequestro ed a fermo amministrativo.

L’uomo al volante è risultato sprovvisto di patente di guida.

I successivi controlli hanno accertato che più volte era stato denunciato in stato di libertà perché sorpreso alla guida di un autoveicolo privo di documento di guida. L’ultima in ordine di tempo lo scorso gennaio.

Pertanto, l’auto è stata posta sotto sequestro ed affidata in giudiziale custodia ad una ditta specializzata e l’uomo è stato denunciato in stato di libertà per reiterazione alla guida di autoveicolo con patente revocata

Il Sistema Mercurio della Polizia di Stato

Il Sistema MercurioA bordo delle pattuglie a caccia di auto rubate: posti di blocco e controlli.

Il Sistema Mercurio è la nuova piattaforma tecnologica della Polizia di Stato per il controllo del territorio. Fissato sulla plancia della Volante, costituito da un tablet (che può anche essere rimosso e utilizzato all’esterno), con schermo multi-touch da 10 pollici, e da una telecamera esterna, dotata di zoom ottico 36x, viene utilizzato per la video sorveglianza in mobilità e per il servizio di lettura automatica delle targhe (ANPR).

Il Sistema Mercurio consente una geolocalizzazione costante tramite l’invio delle coordinate cartografiche alla Centrale Operativa, che sarà dunque sempre informata in tempo reale sulla posizione delle proprie unità e potrà intervenire in maniere più rapida ed efficace in situazioni di emergenza. L’avanzatissimo sistema consente di compiere direttamente accertamenti sulle persone fermate in strada, di leggere automaticamente le targhe, riconoscendone al momento i numeri e le lettere con comparazione con quelli presenti nell’archivio delle auto rubate; se il riscontro è positivo allora gli agenti possono intervenire all’istante.