È stata completata in questi giorni la messa in sicurezza della copertura dello stadio “Erasmo Iacovone”, dopo i danni subiti dalla struttura che sovrasta la tribuna superiore a causa della tromba d’aria dello scorso 8 dicembre.

«Si tratta di un intervento di somma urgenza – ha spiegato l’assessore al Patrimonio Francesca Viggiano –, necessario per consentire la ripresa delle attività sportive e che corre parallelamente alla progettazione della complessiva riqualificazione dell’impianto, protagonista dei prossimi Giochi del Mediterraneo del 2026».