«Rimane lo stupore – commenta l’assessore alle Società Partecipate Paolo Castronovi – per il disprezzo dei luoghi più rappresentativi della nostra città da parte di questi inqualificabili incivili. La presenza di video-trappole e il servizio di raccolta intensificato hanno contribuito a ridurre il fenomeno degli abbandoni abusivi, ma permangono delle sacche di inciviltà che saranno debellate anche grazie alla collaborazione dei cittadini. Qualsiasi abuso in materia di rifiuti può essere segnalato alla Polizia Locale. Le video-trappole sono utili, ma non possono essere più efficaci degli occhi dei cittadini che amano il luogo in cui vivono».