Riparte presso la Camera di commercio di Taranto la 2a edizione di “CRESCERE IN DIGITALE” (CID) un progetto di ANPAL (www.anpal.gov.it) e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali realizzato in partnership con Unioncamere e Google a valere sulle risorse del Programma operativo nazionale “Iniziativa Occupazione Giovani” per diffondere le competenze digitali tra i giovani, avvicinare al web le imprese italiane con l’attivazione di tirocini formativi.

Il Progetto è stato avviato nel settembre 2015 e si rivolge ai giovani fino a 29 anni, iscritti al Programma “Garanzia giovani” che non studiano e non lavorano (NEET), offrendo loro un percorso di formazione articolato in oltre 50 ore di training online, laboratori sui territori, matching con le aziende e, se il colloquio è positivo, tirocini semestrali nelle imprese, con un rimborso di 500 euro al mese.

Crescere in digitale è un’opportunità tanto per i giovani quanto per le nostre imprese – commenta il Presidente della Camera di commercio di Taranto, Luigi Sportelli. Gli uni si formano online e incrementano quelle competenze che, purtroppo, sono ancora oggi poco diffuse (a conferma del fatto che essere “nativo digitale” non basta per aumentare le possibilità di accesso al mercato del lavoro): tecniche e strumenti per migliorare la strategia digitale delle imprese, dai siti all’internazionalizzazione, ma anche Impresa 4.0 e tecnologie abilitanti da introdurre in azienda. Per contro, le imprese, che attivando il tirocinio devono sostenere esclusivamente i costi assicurativi, si garantiscono figure formate e svolgono un’importante azione di responsabilità a sostegno della maggiore occupazione.”

La Camera di commercio, oltre a svolgere l’attività di Soggetto promotore, è chiamata anche a supportare più da vicino i ragazzi e le ragazze nello svolgimento dei colloqui one to one con le imprese, al fine di facilitare e favorire il buon esito del colloquio stesso.

I giovani (dotati dei requisiti necessari e iscritti a Garanzia Giovani) possono aderire al progetto dal portale www.crescereindigitale.it. Sulla stessa piattaforma il modulo di registrazione per le imprese interessate a partecipare.