Si é tenuto un importante incontro, in videoconferenza tra il Sindaco Rinaldo Melucci ed i referenti dei diversi gruppi facenti capo a Ferrovie dello Stato: RFI, FerServizi e Sistemi Urbani.

Il tema cruciale é la valorizzazione di Porta Napoli, al centro dell’attenzione dell’amministrazione comunale in quanto zona strategica da riqualificare attraverso importanti interventi di rigenerazione.

Numerose iniziative in cantiere

Il Comune sta promuovendo infatti diverse procedure, a partire dalla imminente emissione del concorso di progettazione in due fasi per il ripensamento generale del quartiere, dalla progettazione preliminare delle linee BRT, dall’installazione della Zes sino al completamento del parcheggio di interscambio Croce.

Molte aree di Porta Napoli di proprietà del Gruppo FS Italiane, alla luce della razionalizzazione del trasporto su rotaia, sono attualmente in dismissione e dunque potrebbero contribuire ad un generale riassetto del quartiere.

Il Sindaco ha dunque chiesto di mettere a sistema tutti i possibili attori in un unica vision strategica che rilanci Porta Napoli come uno straordinario hub intermodale di carattere commerciale e turistico, ottenendo la positiva risposta di RFI. Nei prossimi giorni si perfezionerà un protocollo di intesa per la valorizzazione di Porta Napoli in cui confluiranno tutte le progettualità in atto e tutte le aree disponibili.

Il virus non ferma i progetti

La pandemia non ferma il nostro lavoro di programmazione. Stiamo compiendo – fa sapere il sindaco Rinaldo Melucci un grande sforzo, come nostra abitudine, per affrontare i problemi di riassetto del territorio in maniera sistemica ed inclusiva. Per risolvere i problemi di un’area ad oggi degradata ed in abbandono, ma che dimostra un potenziale incredibile per lo sviluppo logistico, imprenditoriale, culturale e commerciale della cittàd, serve un’unica, forte vision comune.

Metteremo a sistema i progetti di Autorità Portuale sul Waterfront, della amministrazione comunale sulla rigenerazione degli spazi pubblici e sulla valorizzazione dei Docks e di tutte le aree di RFI per trasformare porta Napoli nel grande incubatore di imprese giovanili ed innovative della città, come già é successo a Rotterdam, Marsiglia, New York.

Insomma, continuiamo a seminare la rinascita”.