La Prisma Taranto Volley rende noto l’ingaggio, per la prossima stagione sportiva, dell’atleta Paolo Cascio, classe 1998.

Nuova esperienza pugliese

Il giovane schiacciatore, nativo di Salemi, giunge in riva allo Ionio dopo la sua prima esperienza nel campionato di Serie A2 con la maglia della BCC Castellana Grotte. La carriera di Cascio inizia in terra sicula, a Partanna, dove inizia la trafila delle giovanili, prima di approdare in Serie C nella stagione 2014/15. Appena sedicenne, si trasferisce a Foligno dove, dopo una parentesi con la formazione giovanile, esordisce in Serie B con la prima squadra. Nel 2018/19 la sua prima esperienza pugliese, nella Pallavolo Bari, prima dell’avventura, sempre in terra barese, con Castellana Grotte.

“Taranto, proposta importante”

Carico e motivato, Cascio è stato convinto dalla causa Prisma Taranto: «Ho avuto diverse offerte, anche da club di serie minori, per poter giocare da titolare ma ad una proposta importante, come quella di Taranto, non si può rinunciare. Ho sposato un progetto ambizioso: la società, rappresentata dai presidenti Bongiovanni e Zelatore, ha le idee ben chiare e precise sul futuro. Cercheremo subito di conseguire il salto in Superlega, ma non sarà semplice».

La nuova avventura, in rossoblù, può permettere al giovane giocatore di sfruttare la piazza tarantina come trampolino di lancio: «Conosco il direttore generale Laforgia e Luca Presta, col quale ho disputato l’ultima stagione nel Castellana Grotte. Mi aspetto un campionato difficile: tutte le squadre si stanno attrezzando per fare bene e raggiungere, ovviamente, gli obiettivi che si sono prefissati. Noi vogliamo puntare in alto. Giocare con atleti del calibro di Parodi, Alletti, Padura Diaz e Coscione è molto stimolante, per un qualsiasi giocatore: possono aiutarmi tanto nel mio percorso di crescita professionale. Voglio sfruttare questa grande occasione per sviluppare, ulteriormente, le mie capacità tecniche, sfruttando l’esperienza dei miei compagni di squadra».