Dopo le nostre sollecitazioni, la Commissione europea ha finalmente riaperto il bando per il programma WiFi4EU, che destina fondi ai Comuni per installare il wi-fi gratuito nelle piazze e nei luoghi pubblici e che era stato rinviato dopo che il sito internet per le candidature era andato in tilt per problemi tecnici.” Lo dichiara l’eurodeputata del Movimento 5 stelle Rosa D’Amato, in merito all’annuncio della Commissione europea sul primo bando WiFi4EU.

Ci auguriamo – aggiunge l’esponente pentastellata ionica – che stavolta tutto funzioni regolarmente. Le amministrazioni locali italiane adesso facciano in fretta, dato che per accedere ai finanziamenti il tempo è più che ristretto: il bando sarà aperto mercoledì e si chiuderà venerdì.

L’invito, che è aperto a Comuni o gruppi di Comuni nell’Ue, sarà aperto mercoledì 7 novembre alle 13 e chiuderà alle 17 del 9 novembre. Il programma prevede un finanziamento massimo per ogni Comune o gruppo di Comuni di 15mila euro per l’installazione di hotspot wi-fi in aree pubbliche. Entro il 2020 saranno disponibili 120 milioni di euro per circa 8.000 comuni in tutta l’Ue.

Per presentare la domanda – conclude la D’Amato, occorre pre-registrarsi al sito del programma. Finora, un Comune su cinque in tutta Europa si è registrato per accedere al bando. I Comuni che non si sono registrati hanno tempo fino al 7 novembre.”