Sviluppo della cantieristica navale all’interno dell’arsenale di Taranto. Il vice sindaco
Paolo Castronovi, commenta, in una nota ai media:

“Apprendo con favore, che le sigle sindacali di riferimento dei lavoratori dell’arsenale di Taranto hanno discusso, con il sottosegretario Turco, della possibilità di inserire nel redigendo dl Taranto un finanziamento per lo sviluppo della cantieristica navale all’interno dell’arsenale Militare Marittimo di Taranto.

Rilancio industriale e storico culturale dell’arsenale di Taranto

“Questa proposta, – prosegue Castronovi –  é una di quelle emerse durante la discussione promossa dal Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, per favorire un rilancio industriale, oltre che storico culturale, dell’arsenale di Taranto. Il documento, pronto per la sottoscrizione, nasce da un lungo lavoro di elaborazione e di confronto con tutti gli attori interessati. Dai sindacati di categoria alle parti datoriali, le quali hanno contribuito, ciascuno per la propria parte con il coordinamento dell’amministrazione Comunale, a stilare una serie di spunti di riflessione e di proposte da sottoporre al Governo per il rilancio delle attività Arsenalizie.

Ovviamente in questo è fondamentale il protagonismo delle maestranze e delle imprese locali che potranno aprirsi a nuovi mercati con lo sviluppo delle attività già previste e quelle rinvenienti dalla possibilità di utilizzo dei bacini, il cosiddetto dual use. È il futuro che immaginiamo per la nostra Città la Taranto Capitale di mare che vogliamo sviluppare”. Conclude la nota