Intervento congiunto di Polizia Locale e Polizia di Stato, finalizzato alla repressione del commercio abusivo.

È stata effettuata una serie di controlli a carico di diversi venditori, risultati sprovvisti di titoli autorizzativi. In particolare, gli operatori hanno sequestrato circa 90 chilogrammi di frutta e verdura, in parte donata ad alcune mense caritatevoli e in parte distrutta perché priva di tracciabilità, elevando un verbale da 5mila euro per vendita effettuata in mancanza di SCIA. Sono state contestate, inoltre, due violazioni al Codice della Strada per occupazione di suolo pubblico e una per assenza di documenti attinenti la circolazione stradale. Alle operazioni di controllo ha partecipato anche il personale del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’ASL Taranto, per le competenze sanitarie.