Le squadre di Kyma Ambiente sono state impegnate in un intervento di pulizia alle Case Parcheggio al quartiere Tamburi, per ripristinare il decoro dell’area.

Gli interventi sono proseguiti nella zona del Tatà, sempre ai Tamburi, e successivamente in città in via Millo e via Cuniberti, e nel Borgo, in piazza Bettolo, un luogo dove spesso vengono segnalate situazioni di degrado dovute all’abbandono di rifiuti di ogni genere. Gli operatori, come sempre, hanno proceduto al rassetto di marciapiedi e sede stradale, rimuovendo anche dalle aiuole plastica, carta e soprattutto vetro in grosse quantità. Nelle stesse ore il presidente Giampiero Mancarelli ha effettuato una serie di sopralluoghi, a cominciare dal quartiere Paolo VI, in via Pietro Nenni, dove erano presenti ingombranti abbandonati nei pressi dei cassonetti per la differenziata. Poi è stata la volta di via Cavallotti, all’angolo con via Principe Amedeo, in pieno centro città, dove la situazione era ancora più vergognosa, con il marciapiede scambiato per una discarica. Infine un passaggio in Città Vecchia, in Postierla Immacolata, per la presenza di rifiuti lungo la scalinata. Tutte situazioni prontamente risolte con l’impiego di operatori e mezzi.

«Gli incivili hanno le ore contate – ha dichiarato il presidente Mancarelli -, perché con le trenta videotrappole che stiamo collocando in tutta la città li scoveremo e li puniremo. Anche con il vostro aiuto. A breve, infatti, coinvolgeremo i cittadini in una iniziativa che stiamo preparando per mappare le zone più sensibili colpite da questo insopportabile e grave fenomeno. Non saranno più tollerati certi comportamenti che danneggiano l’intera comunità».